La Parrocchia

La parrocchia ospedaliera non insiste su un territorio ma è legata generalmente alla struttura deputata alla cura del malato. Per questo “la sua utenza” è fondamentalmente “nomadica”, mentre la presenza della componente stabile (personale amministrativo, medico e paramedico) si svolge quasi esclusivamente in orario lavorativo.

La dimensione pastorale assume pertanto più che la connotazione programmatica quella tipica dell’incontro e dell’accompagnamento umano e spirituale perché la ferita della malattia fa inoltrare per una strada ignota, dove non si può fare affidamento pienamente nemmeno sulle proprie risorse in quanto affievolite.

Noi, sacerdoti, ministri straordinari dell’Eucaristia e volontari, desideriamo essere in questo contesto persone che “non insegnano” nulla ma pronti ad accogliere con una stretta di mano, uno sguardo premuroso, una parola schietta di condivisione ... e in caso di richiesta di un accompagnamento spirituale a mettere in contatto anche con ministri di altre confessioni religiose.

Come icona di questo nostro servizio abbiamo scelto la rappresentazione della parabola del “Buon samaritano” raccontata sulle formelle della fontana.


Caro ospite,

Il venir meno della salute ti ha condotto in ospedale. In questo frattempo potrai incontrare oltre il personale medico anche presenze di volontariato.

Per il servizio religioso ci sono i “cappellani” ai quali puoi rivolgerti direttamente o tramite il personale, e, se di altre confessioni, disponibili a metterti in contatto anche con altri ministri di culto.

Augurandoti una presta guarigione ti siamo vicini in questo cammino della salute.

Sacerdoti:

Ortolina don Ivo Maria ( Email : abiatar@tiscali.it )

Farina don Dario ( Email : dario.farina@fastwebnet.it )

Natta Don Paolo ( Email : patmospan@gmail.com )

Abba Tewelbe ( Email : tolde50@hotmail.com )

Consiglio Pastorale

Consiglio Affari Economici

Ministri straordinari dell’Eucaristia